Nieddera Rosato Isola dei Nuraghi IGT

8,88

Un vitigno di antichissime origini e il desiderio di renderlo protagonista. Le uve Nieddera, ricchezza esclusiva del Sinis, sono il segreto di un vino unico al mondo, perfetto portabandiera di qualità e amore per la propria terra.

Il profumo è di fiori e di frutti, delicato e intenso, il sapore vivace ed equilibrato. Il suo colore affascina al primo sguardo ma conquista quando unito al gusto. Adora le grigliate di pesce e le zuppe, ma strizza il calice anche agli antipasti e alle carni bianche.

Uvaggio
Nieddera, altre uve rosse della zona.

Zona di produzione
Valle del Fiume Tirso, Penisola del Sinis.

Altitudine
Pochi metri s.l.m.

Clima
Mediterraneo, con inverni miti, precipitazioni limitate ed estati molto calde e ventilate.

”Continua”

Carattere del terreno
Sabbioso, leggermente argilloso.

Allevamento delle viti
Impianti a spalliera (guyot).

Resa uva per ettaro
90 quintali.

Vinificazione
Pigiadiraspatura, macerazione delle bucce per 12/24 ore, estrazione del mosto rosato e fermentazione a temperatura controllata (16-18°C).

Affinamento
In acciaio alcuni mesi. Da consumarsi preferibilmente giovane.

Colore
Rosato intenso, carminio con riflessi violacei.

Profumo
Delicato e intenso, fruttato e floreale.

Sapore
Morbido, fresco, vivace e equilibrato.

Temperatura di servizio
8°-10° C.

Abbinamenti
Servito fresco, accompagna zuppe e grigliate di pesce, minestre, antipasti e carni bianche.

Epoca vendemmia
Seconda e terza decade settembre.

Formato
0,75 lt

”Chiudi”

2 disponibili

Produced by: Azienda Vinicola Attilio Contini
Report Abuse
COD: 8006256000490 Categoria: Tag: ,

Riconoscimenti

Nieddera rosato Valle del Tirso IGT 2016

  • 91 punti – Annuario dei migliori vini Italiani 2018 – Luca Maroni

Nieddera rosato Valle del Tirso IGT 2013

  • Commended International Wine Challenge 2014
  • Bronze Medal Decanter World Wine Awards 2014
  • Medaglia d’oro Concours Mondial de Bruxelles 2014

Nieddera rosato Valle del Tirso IGT 2012

  • Medaglia d’argento Mundus Vini concorso enologico internazionale 2013

”Continua”

Nieddera rosato Valle del Tirso IGT 2011

  • Diploma di merito 1° Concorso Enologico naz. Vini Rosati d’Italia

Nieddera rosato Valle del Tirso IGT 2010

  • Diploma di Gran Menzione Concorso Enologico Internazionale Vinitaly 2011

Nieddera rosato Valle del Tirso IGT 2009

  • Oscar Qualità Prezzo Gambero rosso 2009

Nieddera rosato Valle del Tirso IGT 2005

  • I vini rosati del Gambero rosso

Nieddera rosato Valle Tirso IGT 2005

  • Etichetta ottimo rapporto qualità/prezzo Guida al vino quotidiano – Slow food

”Chiudi”

Informazioni aggiuntive

Peso 1.4 kg

Azienda Vinicola Attilio Contini

Prima Salvatore, poi Attilio, oggi Paolo e i nipoti Alessandro e Mauro: la cantina Contini è cresciuta e maturata come i vini e i successi che l’hanno resa grande, attraverso la passione e l’impegno di ben quattro generazioni. Per quasi 120 anni un unico filo conduttore, rappresentato dalla Vernaccia di Oristano, ha caratterizzato il lavoro dell’azienda Contini. Poi, negli anni, la Vernaccia è stata affiancata da altre importanti produzioni: lo storico vitigno Nieddera, i tradizionali Vermentino e Cannonau, le sperimentazioni ben riuscite come il Karmis, gli Attilio e il biologico Mamaioa. Oggi l’azienda produce una gamma completa di vini con la quale è presente in Italia e all’estero. Non smette di evolversi, sia nelle tecniche di vinificazione che nelle idee. E sarà per questo che i vini Contini resistono al tempo, perché sono vini che si amano e si ricordano per sempre.

”Continua”

La lunga storia dell’azienda Contini inizia nel 1898, grazie a Salvatore Contini e al suo istinto imprenditoriale. Il vino dell’epoca era la Vernaccia e Salvatore si dedicò totalmente alla sua valorizzazione. I successi futuri gli diedero ragione: Salvatore ricevette la medaglia d’oro all’Esposizione Internazionale di Milano del 1912 per la produzione della Vernaccia di Oristano, primo vino in Sardegna a ottenere la denominazione di origine controllata a partire dalla vendemmia 1971. Negli anni ’30, Salvatore venne affiancato dal figlio Attilio che prese in mano le redini dell’attività alla vigilia della seconda guerra mondiale. Negli anni ’60 l’azienda, fino ad allora familiare, si consolida anche grazie all’acquisizione di uve di produttori locali che aumentarono la capacità produttiva. Gli anni ’80 rappresentano un momento di svolta per l’attività della cantina, perché i tanti cambiamenti storici e sociali influiscono sui ritmi di vita dei consumatori. È in questo periodo di transizione che i Contini individuano un’importante possibilità di crescita. La cantina avvia la produzione di nuovi vini dedicati a un pubblico più giovane e dinamico, senza mai trascurare il legame con il territorio sardo. La lunga storia della cantina continua.

”Chiudi”

More Products from Azienda Vinicola Attilio Contini

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Nieddera Rosato Isola dei Nuraghi IGT”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questions and Answers

You are not logged in